Componente React Root
Contattaci

I Pregis Purpose Awards onorano i marchi leader nella responsabilità sociale

La conservazione delle foreste è uno dei maggiori problemi che interessano il pianeta. Pregis rende onore ai propri clienti prendendo le redini per fare la differenza.

L'anno 2020 non ha segnato solo l'inizio di un nuovo decennio, ma ha segnato una nuova era di azione collettiva per il clima per la nostra azienda, i nostri partner, il nostro settore e il mondo. Dall'inizio del nuovo millennio, i consumatori sono diventati sempre più consapevoli del ruolo che svolgono nel cambiamento climatico e della loro responsabilità di prendersi cura del pianeta.

Uno studio Nielsen ha rilevato che il 73% dei consumatori in tutto il mondo è disposto a cambiare le proprie abitudini di consumo per ridurre il proprio impatto ambientale. Un altro sondaggio di Nielsen ha rilevato che l'81% dei consumatori crede fortemente che le aziende svolgano un ruolo fondamentale nell'affrontare le questioni ambientali adottando pratiche aziendali sostenibili.

Per anni l'attivismo climatico è stato pensato in termini di comportamenti individuali. I consumatori hanno cercato cosa potevano fare per vivere in modo più sostenibile. I marchi hanno sviluppato programmi interni per ridurre il loro impatto. Città e Paesi hanno preso in considerazione le azioni all'interno dei propri confini. Ma ora, le Nazioni Unite chiedono un "decennio di azione" per lavorare in tandem verso obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) specifici e tangibili, per ridurre le emissioni di gas serra entro il 2030.

Il cambiamento climatico porta a un impatto collettivo sul pianeta, quindi l'unico modo per invertirlo è con una risposta collettiva, che si spinga oltre la ricorrenza annuale della Giornata della Terra.

Molti settori hanno seguito l'esempio. I rivenditori hanno formato RE100, una coalizione di quasi 300 marchi di consumo - tra cui IKEA, Target, Walmart e Lululemon - che si sono impegnati a passare al 100% di energia rinnovabile entro il 2030. C'è anche The Climate Pledge, un impegno da parte di oltre 100 firmatari, tra cui Pregis, ad avere zero emissioni di carbonio entro il 2040.

Pregis ha anche formalizzato sette obiettivi di sostenibilità ed energie rinnovabili per ridurre drasticamente le emissioni di gas serra e i rifiuti. Salvare il pianeta richiede uno sforzo da parte di tutti, ma è anche necessario che alcune organizzazioni aprano la strada. I Pregis Purpose Awards e i Pregis Tree Certificates sono dedicati ai nostri partner che hanno contribuito con il maggiore impatto.

 

Alberi salvati: Tree Certificate e il Preserve Award 

Ogni tonnellata di carta riciclata consumata evita l'abbattimento di circa 17 nuovi alberi. La carta Easypack® di Pregis è prodotta con il 100% di fonti riciclate certificate FSC®, il che significa che nessun albero viene abbattuto per creare l'imballaggio.

Dal 2015, i nostri partner hanno già evitato l'abbattimento di oltre 1 milione di nuovi alberi. I nostri partner sono stati premiati in tutti questi anni con i Pregis Tree Certificates che mostrano quanti alberi hanno salvato. 

Quest'anno abbiamo introdotto un nuovo premio, il Preserve Award, per coloro che hanno salvato più di 1.000 alberi da soli!

Sia il Preserve Award che i Tree Certificates premiano coloro che continuano a preservare le foreste del mondo, contribuendo a raggiungere l'obiettivo di salvare 15 milioni di alberi per il 2030.

 

Scopri di più sulle soluzioni Easypack e su come il tuo marchio può fare la differenza, qui.

 

Fare la differenza attraverso il cambiamento sistemico

Il progresso richiede uno sforzo congiunto per creare un cambiamento sistemico, dalle organizzazioni alle industrie alle linee di fornitura. I prodotti Easypack di Pregis sono stati progettati con questo tipo di cambiamento in mente: utilizzando questi prodotti invece degli imballaggi protettivi tradizionali, le aziende socialmente consapevoli possono avere un impatto reale e misurabile.

 

Chi riceve un Pregis Purpose Award non solo sta cambiando la vita delle persone nella propria comunità ma anche in tutto il mondo.